Benvenuti nel Rotary eClub 2050

 

OTTOBRE MESE DELLO SVILUPPO ECONOMICO E COMUNITARIO

Il tema del mese di ottobre del Rotary International fa riferimento a una delle aree di intervento della Rotary Foundation e della sua azione umanitaria: lo sviluppo economico e comunitario. Ne parliamo in un momento in cui è alta l’emergenza delle migrazioni epocali, dall’Afghanistan al Medio Oriente, all’Africa.

La moltitudine di esseri umani che fuggono da guerre, barbarie di ogni specie, miserie e fame, ed anche le nuove povertà che riguardano il nostro Paese, devono richiamare tutti noi ad agire. Il Rotary ha scelto di concentrarsi su specifiche aree di intervento e nell’ambito dell’area dello sviluppo economico e comunitario, persegue importanti obiettivi: rafforzare le capacità di imprenditori locali, formare leader della comunità, sviluppare le opportunità di lavoro e ridurre la povertà.

Come farlo? Occorre agire nelle comunità per creare condizioni di sviluppo sostenibile che assicurino la soddisfazione dei bisogni essenziali, il rispetto per l’ambiente e offrire dignitose condizioni di vita. Per il Rotary “sostenibilità” significa far fronte alle necessità che la comunità stessa, con soluzioni anche a lungo termine, sia in grado di gestire.

Il tema richiama i principi dell’Etica della solidarietà che ci sollecita ad agire per realizzare delle azioni sulle contraddizioni dello sviluppo, sulle privazioni e sofferenze di tanta gente nel mondo. Vogliamo sviluppare una visione solidale dei bisogni dell’uomo che scuota le coscienze e rimuova l’indifferenza stimolando la necessità di fare.

Anche con piccole azioni.

Siamo entrati nel vivo dell’annata rotariana; dedichiamo le energie a realizzare obiettivi per “fare la differenza”. Celebriamo il Word Polio Day con iniziative dedicate a far conoscere questa grande missione umanitaria iniziata trent’anni fa. Ci motiva l’idea di poter vivere in un mondo migliore e che il bene degli altri sia anche il bene nostro.

SETTEMBRE MESE DELL’ALFABETIZZAZIONE DI BASE ED EDUCAZIONE

Il 17 percento della popolazione mondiale adulta di età superiore a 15 anni è analfabeta e per contrastare questo dato il Rotary International si è attivato a rafforzare le capacità delle comunità nel sostenere l’alfabetizzazione ed educazione di base, ridurre la disparità tra i generi nel campo dell’istruzione e accrescere l’alfabetizzazione tra gli adulti.

Il Rotary per aiutare, fornisce educatori con la capacità di ispirare gli altri ad apprendere a qualsiasi età, con la consapevolezza che non basta solo l’istruzione agli studenti; infatti il Rotary addestra e forma educatori e insegnanti, condivide conoscenze ed esperienze con i professionisti che lavorano con le popolazioni più vulnerabili per la protezione e la tutela dei più deboli, i rifugiati, le ragazze; il Rotary investe anche nel futuro, assegnando borse di studio agli studenti meritevoli per il potenziale che hanno di incidere nella vita delle loro Comunità.

Ogni rotariano sente di avere degli obblighi verso la comunità globale; l’intera comunità internazionale ha la responsabilità di contrastare ogni rischio di abusi e di violazioni dei diritti umani cui l’intera popolazione femminile di ogni età si trova ora esposta in Afghanistan e nel resto del mondo.

La ministra per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti in un intervento al G20 svoltosi ad Agosto a Santa Margherita Ligure ha dichiarato che dobbiamo incentivare e promuovere il protagonismo delle donne nelle nostre società a partire dai temi della formazione, ma anche indirizzare le risorse in favore delle donne verso una loro valorizzazione maggiore e compiuta nel mondo del lavoro, in particolare con un accento sull’imprenditoria femminile: le donne posseggono in sé la metà delle risorse umane del pianeta, eppure le energie femminili costituiscono un potenziale in parte ancora inespresso.

AGOSTO MESE DELL’EFFETTIVO e SVILUPPO DI NUOVI CLUB

La crescita dell’effettivo è uno degli obiettivi principali del Programma del Rotary International 2021/2022. Ma, come trasformare un estraneo in un volontario del Rotary? E’ necessario per crescere,  diffondere e far conoscere l’azione del Rotary fuori dai Club e nelle Comunità,  i suoi risultati,  successi: la comunicazione è una priorità per lo sviluppo dell’effettivo. I soci hanno il compito preciso di dire che il Rotary è un’organizzazione attiva, operativa e ricca di iniziative, in continuo movimento e ben allineata con il mondo attuale. Anche se la società viene  rappresentata come “liquida”, il Rotary  dimostra la sua solidità perché è fatto di costruzioni tangibili e di successo, di service fruibili non ipotetici. Nonostante questa consapevolezza la tendenza indica una flessione nel  numero dei soci: ma come possiamo aspettarci una crescita dei club se le persone non sanno chi siamo.

Comunicare e diffondere quello che siamo e quello che facciamo è prioritario; tutti sono soci potenziali che dobbiamo coinvolgere nelle attività di club perché sappiamo quanto la condivisione in attività benefiche dia gioia e soddisfazione interiore; il “good job” è insito nel servire.

Per sviluppare la membership dobbiamo ospitare potenziali soci nei nostri Club, incuriosirli, interessarli, motivarli con il coinvolgimento nei progetti di servizio  e soprattutto con il buon esempio.

La risposta alla domanda “Che cosa è il Rotary?” Può risultare del tutto individuale, ma se il Rotary ci ha educati alla tolleranza, se ci ha consentito di creare contatti interessanti e utili, se il Rotary ci ha dato delle gioie che abbiamo condiviso insieme ad altri, allora possiamo dire che Rotary è tutto questo.

 In conclusione:

Spargere la voce attraverso i social media che  i giovani generalmente sono disposti a “sporcarsi le mani” in cambio di amicizia, opportunità, divertimento e tutoraggio e  il Rotary è pronto ad offrire loro questo, ad offrirlo  a tutti.

 

Copyright © ROTARY eCLUB 2050